Indice attività RCU (UCAI)


Avvertenza

Le scale che vi proponiamo vanno utilizzate e interpretate nel loro valore puramente indicativo, cioè non diagnostico e non definitivo, per ottenere i quali sono sempre necessari il consulto gastroenterologico ed esami clinici oggettivi. Si declina, pertanto, qualsiasi responsabilità per l’uso improprio di questa scala, che non esime il paziente affetto da IBD dalle terapie e dai controlli periodici che gli sono stati prescritti.


UCAI Truelove-Witts

Per la rettocolite ulcerosa vengono utilizzate diverse tipologie di scale, spesso soggette ad adattamenti per renderle rispondenti alle specifiche esigenze dei vari studi effettuati.
Una delle scale più utilizzate (e soggette ad adattamenti) è la Truelove-Witts che individua il livello di severità della RCU in maniera anche molto intuitiva:

Grado Lieve

  • Diarrea: meno di 4 scariche giornaliere, senza sangue
  • Assenza di febbre
  • Frequenza pulsazioni: inferiore a 90 battiti al minuto
  • VES: inferiore a 30/h

Grado moderato

  • Valori intermedi tra lieve e severa

Grado severo

  • Diarrea: più di 4 scariche giornaliere, con sangue
  • Emoglobina: 75% o inferiore
  • Temperatura serale: superiore a 37.5°C
  • Frequenza pulsazioni: oltre 90 battiti al minuto
  • VES: superiore a 30 mm/h

 Mayo scoring system RCU

Un’altra scala, sicuramente più selettiva (e pertanto più attendibile) è la Mayo scoring system; sono richiesti, infatti, sia gli esiti dell’esame endoscopico, sia la valutazione complessiva dello specialista, con incidenza pari al 25% + 25% sul risultato complessivo, motivo per cui è praticamente impossibile sviluppare un calcolatore automatico simile a quelli utilizzati per il crohn. Propongo, comunque, a titolo puramente indicativo la tabella dei punteggi.

Frequenza delle scariche
(Il numero delle scariche giornaliere è un dato affidato alla valutazione del paziente, che ne stabilirà il grado di anormalità.)

  • 0 = numero di scariche normale del paziente
  • 1 = 1-2 più del normale
  • 2 = 3-4 più del normale
  • 3 = 5 e oltre più del normale

 

Sangue rettale
(La presenza del sangue nelle feci tiene in considerazione il sanguinamento più severo della giornata.)

  • 0 = assenza di sangue
  • 1 = striature di sangue nelle feci, meno della metà delle volte
  • 2 = sangue nelle feci nella maggior parte delle volte
  • 3 = emissione di solo sangue

Risultanze endoscopiche

  • 0 = normale o malattia inattiva
  • 1 = malattia lieve (eritema, reticolo vascolare diminuito, fragilità mucosa media)
  • 2 = malattia moderata (eritema accentuato, reticolo vascolare mancante, fragilità mucosa, erosioni)
  • 3 = malattia severa (sanguinamento spontaneo, ulcerazioni)

Valutazione medica globale
(Considera oltre 3 criteri precedenti, la sintesi del disagio addominale giornaliero del paziente, e il senso generale di benessere; considera inoltre altre osservazioni, quali i risultati fisici e lo stato prestazionale del paziente.)

  • 0 = Normale
  • 1 = Malattia lieve
  • 2 = Malattia moderata
  • 3 = Malattia severa

Il punteggio va da 0 a 12, naturalmente più alto è il punteggio più è severa la malattia.